Accedi al sito
Serve aiuto?

News

Bonus 20% per chi compra casa: no obbligo di affittarla « Indietro

La Commissione Ambiente della Camera ha modificato l’art. 21 del decreto "Sblocca Italia" (D.L. 133/2014) relativo alla deduzione del 20% dall’Irpef delle spese di acquisto di una casa.

La formulazione originaria della norma prevedeva una deduzione dal reddito del 20% fino ad un massimo di spesa di 300mila euro, delle spese sostenute tra il 1° gennaio 2014 al 31 dicembre 2017, per l'acquisto di case nuove o la ristrutturazione di case esistenti in classe energetica A o B.

L'agevolazione era però concessa a condizione che la casa venisse affittata a canone concordato per almeno 8 anni.

Ora la Commissione Ambiente della Camera ha cancellato l'obbligo di affittare l'immobile a canone concordato per almeno 8 anni e ha ricompreso nell'agevolazione anche gli immobili oggetto di interventi di restauro e risanamento conservativo.

Di contro però, l'agevolazione è stata limitata agli immobili invenduti alla data di entrata in vigore della legge di conversione dello Sblocca Italia. 

Tutte queste modifiche potrebbero far lievitare gli oneri a carico della finanza pubblica e restringere l'ambito di applicazione, ma i nodi saranno sciolti nelle prossime ore, con la discussione del provvedimento in Aula alla Camera.